Gallipoli
Gallipoli è circondata dalle splendide acque limpide del mar Ionio, le quali entrano in contrasto con il bianco accecante delle sue case.
Gallipoli è divisa in due parti, collegate tra loro da un ponte: sulla penisola sorge la città moderna, mentre sull'isoletta calcarea si trova il borgo antico, dove si respira aria d'Oriente, con fitte case bianche dai tetti a terrazza.
Fondata dallo spartano Leucippo, come dimostra il nome che deriva del greco kalé polis (bella città), fu romana e bizantina, e a partire dal 551 sede vescovile sotto il patriarca di Costantinopoli.
Nel 1071 venne conquistata da Roberto il Guiscardo. Seguirono svevi e angioini, e nel XVI secolo, con gli aragonesi, la città vide i traffici del suo porto moltiplicarsi. Attualmente è una città molto frizzante e giovanile promotrice di eventi e concerti che accompagnano l'estate e la "movida" salentina.

vista di Gallipoli nel Salento da Lido Pizzo

Otranto
Otranto la porta d'oriente è una meravigliosa intersezione di storia e mare.
La città è racchiusa da grosse mura aragonesi fortificate, al suo interno ci si perde in un dedalo di vicoli lastricati e contorti, alcuni a fondo cieco, su cui si aprono corti fiorite le case sono bianche calce ed emanano sensazioni orientali.
Invece la mole del Castello Aragonese domina il porto con i tre torrioni cilindrici e i bastioni da dove si può godere di una splendida vista sulla città.
La cattedrale, gioiello dell'architettura romanico-pugliese, fu costruita nel 1080-88; la facciata è dominata da un rosone di forme gotico-arabe risalente al XV secolo e da un portale seicentesco.
Al centro della città sorge la cattedrale di Sant'Agata, trionfo del barocco leccese, con una sontuosa facciata in tufo.
Affacciata sul mare vi è la chiesa di San Francesco d'Assisi del XVII-XVIII secolo dalla caratteristica facciata concava, famosa per il barocco crocifisso Misma (dal nome di uno dei due ladroni), noto come il "Malladrone”.

View the embedded image gallery online at:
https://gliuliviresidence.it/it/nel-salento#sigFreeId74781e93ac

Lecce
Lecce città d'arte, capoluogo di provincia è considerata la Firenze del sud, perché custodisce il patrimonio storico e artistico di diverse popolazioni e culture, dai romani ai normanni, dai bizantini agli aragonesi, dal periodo rinascimentale al barocco e neoclassico.
Il primo insediamento umano si fa risalire all' abitato romano sorto intorno al III secolo a.C. Seguirono poi la dinastia normanna, sveva, angioina, aragonese per poi giungere al dominio spagnolo durante il quale il centro storico raggiunse il suo massimo splendore.
La città è piena di stradine e vicoli che sono disseminati da palazzi signorili con splendidi ornamenti che al loro interno nascondono giardini bellissimi e curati.
La piazza principale è chiamata come il patrono della città Sant’Oronzo infatti in essa si erge la statua del santo e al suo lato vi è l'anfiteatro Romano, suggestivo scenario di innumerevoli spettacoli che caratterizzano l’estate leccese.
La città è piena di chiese costruite in vari stili meravigliose ed imponenti, il complesso monumentale di piazza del Duomo, che ospita oltre alla Cattedrale, il campanile alto 70 metri e il Vescovato del Seicento.
La chiesa, che senza dubbio, desta più interesse è quella di Santa Croce con l'attiguo Palazzo dei Celestini, emblema ed esaltazione del Barocco leccese.

View the embedded image gallery online at:
https://gliuliviresidence.it/it/nel-salento#sigFreeId68d28303ac

S. Maria di Leuca
Santa Maria di Leuca è l'estremo lembo della Puglia, chiamata “finibus terrae” ovvero ai confini della terra. Il Paesino si divide in due zone: la parte più alta dove vi è il Santuario che diviene osservatorio privilegiato di coloro che vogliono perdere lo sguardo tra il cielo e il mare.

Santuario Santa Maria di Leuca

Porto Cesareo
A pochi km dal residence si incontra Porto Cesareo e lì verrete sorpresi dal fascino dei paesaggi e dalla macchia mediterranea che prospera sulle dune celando lunghissime ed estese spiagge bianche che si riflettono in un mare terso e luminoso con isolotti che vi fanno capolino nel mezzo.
Risalendo la litoranea ci si imbatte in paesini come Santa Maria al Bagno o Santa Caterina che insieme alle spiagge riservano sorprese quali grotte o scogliere che rendono la vista mozza fiato e le incursioni indimenticabili.

View the embedded image gallery online at:
https://gliuliviresidence.it/it/nel-salento#sigFreeIdfb440aa41b

Soggiorna nel Salento presso Gli Ulivi Residence